Stai Leggendo
Accelerare il metabolismo: La natura ci aiuta

Accelerare il metabolismo: La natura ci aiuta

Accelerare il metabolismo: La natura ci aiuta

Accelerare il metabolismo, la natura ci aiuta. Il sovrappeso è la causa e non la conseguenza di un metabolismo lento. Consigli per migliorare il metabolismo e alimenti che inducono la termogenesi

Accelerare il metabolismo, la natura ci aiuta. Molte persone sentono la necessità di modificare le proprie abitudini, spesso errate, con la speranza di perdere peso. La perdita di peso è legata in modo imprescindibile al nostro metabolismo che dobbiamo conoscere per capire come agire al meglio su di esso.

Accelerare il metabolismo, la natura ci aiuta. Metabolismo, definizione e fattori che lo influenzano

Il metabolismo è per definizione, l’insieme dei processi energetici e biochimici che avvengono all’interno del nostro organismo, con lo scopo primario di ricavare energia dagli alimenti.

Il metabolismo è generalmente diviso in due categorie:

  • Catabolismo: che disgrega la materia organica e produce energia a livello cellulare;
  • Anabolismo: che utilizza l’energia per costruire i vari componenti delle cellule, come le proteine e gli acidi nucleici.

Una regola fondamentale da tenere a mente è che le richieste energetiche devono essere in stretta relazione con il dispendio energetico quotidiano, un equilibrio che ci permetterà di rimanere in perfetta forma fisica, senza essere ne’ in sovrappeso né sottopeso.

Accelerare il metabolismo, consigli utili

Per accelerare il nostro metabolismo dobbiamo considerare che il dispendio energetico quotidiano è influenzato principalmente da tre fattori:

  • il metabolismo basale, ovvero il minimo dispendio energetico necessario a mantenere le funzioni vitali. Rappresenta circa il 60-75% del dispendio energetico totale;
  • la termogenesi indotta dalla dieta, ovvero l’energia che l’organismo consuma con l’introduzione del cibo;
  • l’attività fisica.

Agendo su questi tre fattori è possibile accelerare il proprio metabolismo.

Cinque consigli utili da tenere a mente

Sport e attività fisica sono essenziali per l’aumento del metabolismo. Il lavoro aerobico e anaerobico alterano e modificano positivamente il metabolismo basale. Inoltre l’accrescimento della massa magra e la contemporanea riduzione di quella grassa favoriscono un’importante risveglio del metabolismo. Un miglior tono muscolare aiuta a bruciare maggiori calorie anche fuori dall’allenamento. Infatti il muscolo è un tessuto vivo che ha bisogno di costante rinnovamento e quindi di energia.

Seguire una dieta sana. Evitare i junk food è il primo passo, il secondo è quello di mangiare correttamente almeno cinque volte nell’arco di una giornata. Questo aiuta il nostro organismo a lavorare costantemente e ad aumentare il processo di termogenesi.

Un’alimentazione adeguata è importante per ridurre l’introito calorico e mantenerlo adeguato in base alle esigenze dell’organismo. Fare diete troppo drastiche o saltare i pasti è un errore da evitare che provoca un rallentamento del metabolismo basale.

Bere molta acqua. Vari studi hanno dimostrato come il consumo costante di acqua durante il giorno incida per il 25-30% nell’accelerare il metabolismo basale nei soggetti in sovrappeso.

Dormire. Il recupero delle energie è un aspetto fondamentale e un riposo ottimale aiuta l’intero organismo ad allontanare lo stress fisico e mentale per ripartire al meglio ogni giorno.

Leggi Anche

Aiutarsi in maniera naturale. Un’attivazione naturale del metabolismo con alcuni alimenti si basa sulla termogenesi indotta dalla dieta.

Alimenti che inducono la termogenesi e migliorano il metabolismo

  • Peperoncino: la capsaicina contenuta nel peperoncino si lega ai recettori presenti a livello del grasso bruno favorendo un aumento della termogenesi e della loro mobilitazione;
  • Verdure a foglia verde: l’apporto di fibre è utile per aumentare la peristalsi intestinale, migliorare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti.
  • Zenzero: il gingerolo che si ritrova all’interno, mima l’azione della capsaicina;
  • Ginseng: ha una doppia azione, energizzante e promuove l’attivazione del metabolismo, riducendo l’accumulo di grasso. Inoltre la presenza di fenoli aiuta a contrastare l’ossidazione e la formazione di radicali liberi;
  • Bacche e frutti rossi: l’alto contenuto di polifenoli dal potere antiossidante, migliora i processi biochimici metabolici;
  • Alga Fucus: contiene sale iodato utile per il buon funzionamento della tiroide;
  • Arance, limoni, ananas, carote: il mix di vitamine e sali minerali aiutano il buon funzionamento dell’organismo;
  • Caffè e tè verde: la caffeina e la teina stimolano il sistema nervoso simpatico nell’aumentare la termogenesi.

In conclusione

Ricordiamo ancora che il metabolismo è un processo naturale dell’organismo e molto spesso il sovrappeso è la causa e non la conseguenza di un metabolismo lento.

Chiedi sempre al tuo medico, nutrizionista o dietista il regime alimentare più adatto alle tue esigenze.

A cura del Dr. Alessio Ninivaggi

Leggi anche: Dente di Leone: Proprietà, Usi e Benefici

Cosa pensi di questo articolo?
Arrabbiato
0
Dubbioso
0
Eccezionale
1
Felice
0
Interessante
1
Leggi Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzi email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT 2020 ESPERTIDELLASALUTE.IT

Torna Su