Stai Leggendo
Salvia: proprietà, uso e controindicazioni

Salvia: proprietà, uso e controindicazioni

Salvia: proprietà, uso e controindicazioni

Salvia, proprietà, uso e controindicazioni. Rimedio naturale utile in caso di mal di gola, mal di stomaco, disturbi della menopausa e molto altro ancora

Salvia, proprietà, uso e controindicazioni. La salvia (Salvia officinalis) è una pianta officinale della famiglia delle Laminaceae, tipica dell’area mediterranea. E’ molto utilizzata in cucina per aromatizzare diversi cibi. Inoltre risulta molto utile per le sue proprietà antisettiche, antinfiammatorie e diuretiche.

E’ una pianta ricca di vitamina B1, vitamina C, acido oleonolico, acido ursolico, acido rosmarinico, acido caffeico e flavonoidi. Le foglie della salvia contengono, acidi fenolici,  flavonoidi e un olio essenziale (contenente tujone, cineolo, borneolo, linalolo, beta-terpineolo e beta-cariofillene). I flavonoidi (luteolina, salvigenina, genkwanina, cirsimaritina ed ispidulina) svolgono un’importante azione estrogenica.

Grazie a questa funzione la salvia è utilizzata in alcuni disturbi femminili come la sindrome premestruale. Risulta un valido alleato anche contro i disturbi associati alla menopausa, in particolare modo le vampate di calore.

La salvia migliora le funzioni digestive e favorisce l’eliminazione dei gas intestinali. La salvia è utilizzata nelle affezioni dell’apparato gastrointestinale. Ha una funzione antispasmodica, utile in caso di intestino irritabile, spasmi e dolori mestruali.

La salvia è utile in caso di tosse catarrale e nei disturbi a carico di naso e gola associati a raffreddore e sintomi influenzali. Questo avviene grazie alle proprietà antisettiche e balsamiche delle foglie. Infine possiede anche un’azione ipoglicemizzante. Assumere un infuso di salvia a stomaco vuoto riduce la glicemia, risultando un ottimo coadiuvante nella terapia di pazienti diabetici.

Principali proprietà della Salvia

✅ Antiossidante, ✅ Antispasmodica, ✅ Aiuta a curare disturbi a carico di naso e gola, ✅ Riduce i principali sintomi della menopausa, ✅ Tonico-stimolante per ridurre la sensazione di stanchezza fisica e mentale.

Uso e controindicazioni

Le tisane a base di salvia risultano utili per migliorare le funzioni digestive e per ridurre mal di stomaco, aerofagia, flatulenze e disturbi correlati. Per di più risulta utile per curare disturbi del cavo orale come, gengiviti, ascessi, faringiti e laringiti. Inoltre ha una buona azione balsamica sfruttata per combattere tosse e mal di gola.

Leggi Anche
Lupini: proprietà e valori nutrizionali

Per la preparazione di una tisana a base di salvia basta mettere 200-250 ml di acqua a bollire. Una volta raggiunto il punto di ebollizione aggiungere 4-5 foglie di salvia essiccate e sminuzzate. Lasciamo in infusione per 10 minuti circa. Filtrare e aggiungere del miele e qualche goccia di limone.

Non esagerare nel consumo di salvia, in quanto contiene chetoni e tujoni che possono essere neurotossici se assunti in quantità elevate.

A cura del Dr. Antonio Proggi

Cosa pensi di questo articolo?
Arrabbiato
0
Dubbioso
0
Eccezionale
0
Felice
0
Interessante
0
Leggi Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzi email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT 2020 ESPERTIDELLASALUTE.IT

Torna Su