Stai Leggendo
Borse e occhiaie: come eliminarle

Borse e occhiaie: come eliminarle

Borse e occhiaie: come eliminarle

Borse e occhiaie, come eliminarle. Quali sono i motivi che portano alla comparsa delle borse e delle occhiaie. Vediamo come ridurre questo fastidioso inestetismo

Borse e occhiaie, come eliminarle. Borse e occhiaie sono inestetismi che compaiono sul viso collegati a stress, poche ore di sonno, cattive abitudini alimentari e in alcuni casi possono essere congenite.

Il sottile strato di epidermide del contorno occhi è particolarmente ricco di capillari sottili e molto fragili. Quando questa rete di capillari subisce delle lesioni o traumi di varia natura, si assiste ad un riversamento di linfa e sangue che diffonde nel tessuto epiteliale sottostante, generando un accumulo di pigmenti di melanina. In questo modo compaiono le occhiaie, caratterizzate da un colore violaceo e spesso associate a edemi, gonfiore causato dall’accumulo di abnormi quantità di liquido linfatico nei tessuti che danno all’occhio una forma sporgente la cosiddetta “borsa”.

La vasodilatazione può rappresentare un motivo fisiologico che porta alla comparsa delle borse e delle occhiaie, più o meno scure a seconda della gravità.

Borse e occhiaie. Cosa provoca questa vasodilatazione?

Oltre allo stress, la presenza di occhiaie, può essere legata a fattori genetici. La mancanza di un sonno ristoratore da un lato e le troppe ore di riposo dall’altro possono essere una delle cause scatenanti. Inoltre ci sono numerosi fattori esterni come il fumo, l’allergia a pollini, graminacee, il foto-invecchiamento provocato dai raggi UV, l’assottigliamento della pelle dovuto all’avanzare dell’età, la ritenzione idrica, la ridotta idratazione, la carenza di ferro e molti altri fattori.

Esistono due tipi differenti di occhiaia e la loro cura è molto diversa.

Elisabetta Perisino, dermatologa e vicepresidente di Ispad (International-Italian Society of Plastic-Regenerative and Oncologic Dermatology) sottolinea la distinzione tra edema e ptosi del grasso (steatoblefaron). Il primo è quello che andremo a trattare e per cui i rimedi naturali possono essere di grande aiuto. Il secondo, generato da un’erniazione del grasso posto sotto il legamento orbitale, fa sì che le borse risultino fisse e per cui solo l’intervento chirurgico (blefaroplastica) risulta ottimale per rimuovere tale inestetismo.

Rimedi naturali contro borse e occhiaie

  • Cucchiaini freddi

Forse è uno dei rimedi più antichi della tradizione popolare, ma nella sua semplicità è geniale e funziona benissimo. Conservate due cucchiaini nel frigo per tutta la notte, la mattina passateli sulle borse con un movimento ondulatorio e vedrete subito scomparire il gonfiore. In effetti, il freddo aiuta ad eliminare il gonfiore restringendo i vasi sanguigni e dando un effetto benefico immediato.

  • Antiossidanti e vitamina C

La fragilità capillare si può combattere con un’alimentazione ricca di antiossidanti, come more, mirtilli, legumi, tè verde e nero e con alimenti ricchi di vitamina C come arance, kiwi, peperoni, fragole, pomodori e lattuga. Questi alimenti rinforzano il tono dei vasi e migliorano microcircolo, prevenendo la comparsa delle occhiaie.

Infusi, bustine di tè e cetriolo

  • Bustine di tè

Utilizzare le bustine di tè, una volta fredde è un ottimo rimedio per combattere le borse. Applicare le bustine per 15 min nella zona interessata, vi aiuterà a ridurre l’edema e a riacquistare il normale colorito del contorno occhi. Le proprietà astringenti e dermopurificanti contribuiranno a diminuire l’intensità delle occhiaie.

  • Succo e fettine di cetriolo

Il cetriolo è il più famoso rimedio naturale per le occhiale. È ricco di sostanze antiossidanti, sali minerali, vitamine e silicio. Contribuisce a combattere la stanchezza perioculare e ha una forte attività tonica sulla pelle (utile anche in caso di scottature). Oltre alle solite fettine poggiate sugli occhi, è possibile fare degli impacchi o semplicemente frullare il cetriolo e utilizzarne il succo applicandolo con dei dischetti di cotone direttamente sulla zona da sgonfiare, facendo un leggero massaggio per circa 10 min.

Leggi Anche
Caffè: proprietà e benefici

  • Impacchi con infusi di camomilla e latte

Dopo aver raffreddato l’infuso di camomilla, si aggiunge del latte freddo. Successivamente si immerge un dischetto di cotone da posizionare nella zona periorbitale per almeno 5 min. Le proprietà lenitive, antiflogistiche locali, antimicrobiche, cicatrizzanti e dermopurificanti dei fiori di camomilla e l’acido lattico del latte, unite al freddo, favorisco la riduzione dei gonfiori e della colorazione scura.

Altri infusi e prodotti naturali per combattere borse e occhiaie

  • Vite rossa (Vitis vinifera) con proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie;
  • Rusco (Ruscus aculeatus) con proprietà stimolanti il microcircolo, lenitive e rinfrescanti;
  • Acqua di rose con proprietà astringenti;
  • Ippocastano (Aesculus hippocastanum) rimedio anti-occhiaie noto per le sue proprietà antinfiammatorie, astringenti e stimolanti il microcircolo;
  • Magnolia (Magnolia officinalis) con proprietà antiossidante, antinfiammatoria ed antibatterica utilizzata per la formulazione di creme anti-age che donano elasticità alla pelle del contorno occhi ed idratano la cute in profondità;
  • Amamelide (Hamamelis virginiana) con proprietà astringenti.
  • Argilla rosa: le proprietà lenitive e detossificanti che la contraddistinguono, fanno dell’argilla rosa uno dei migliori rimedi per la cura della nostra pelle. Stimola il rinnovamento cellulare ed è quindi adatta anche per le pelli più mature. Si possono preparare delle maschere da applicare sul contorno occhi o da estendere su tutto il viso.

In conclusione

Il secondo strumento a nostra disposizione per contrastare gli effetti delle occhiaie sul nostro viso sono i trattamenti terapeutici. Questi a differenza dei rimedi naturali agiscono in maniera molto diretta sul disturbo schiarendo o drenando i pigmenti di melanina che scuriscono il contorno occhi, riducendo la produzione di melanina e migliorando le funzioni del microcircolo.

Sono anche utili prodotti che contengono acido ascorbico che contrasta efficacemente i fenomeni ossidativi alla base della melanogenesi (processo che regola la sintesi della melanina). Prodotti a base di acido cogico, noto inibitore della melanogenesi. Creme e prodotti che contengono glicirrizina estratta dalla liquirizia, con azione lenitiva e antinfiammatoria.

A cura del Dr. Alessio Ninivaggi

Leggi anche: Lupini: proprietà e valori nutrizionali

Cosa pensi di questo articolo?
Arrabbiato
0
Dubbioso
0
Eccezionale
0
Felice
0
Interessante
0
Leggi Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzi email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT 2020 ESPERTIDELLASALUTE.IT

Torna Su