Stai Leggendo
L’albicocca la regina dell’estate

L’albicocca la regina dell’estate

L'albicocca la regina dell'estate

L’albicocca la regina dell’estate. Proprietà benefiche dell’albicocca e possibili controindicazioni legate all’assunzione di questo frutto

L’albicocca la regina dell’estate. E’ il frutto dell’albicocco, una pianta arboricola il Prunus armeniaca. Appartiene alla famiglia delle Rosacee, la stessa di prugne, pesche e ciliegie. E’ un frutto tipicamente estivo, di forma ovoidale, con buccia e polpa di colore arancio più o meno intenso. Molto basso l’apporto calorico: solo 28 calorie per 100 grammi di prodotto edibile, ovvero escluso il nocciolo.

Principali proprietà

Il primo effetto benefico per l’organismo delle albicocche è legato alla loro capacità di ridurre il “colesterolo cattivo”, aumentando contemporaneamente i livelli di quello buono, svolgendo così un’azione protettiva nei confronti del cuore.

La vitamina A contenuta nell’albicocca protegge gli occhi mantenendoli sani, i numerosi antiossidanti tra cui il beta-carotene sono importanti per prevenire la malattia maculare degenerativa che insorge con l’avanzare dell’età. Contribuiscono inoltre a contrastare l’azione dei radicali liberi, proteggendo l’organismo dall’invecchiamento cellulare e dall’insorgenza di patologie croniche a carico del cuore e di alcuni tipi di tumori.

La vitamina A è anche importante per la salute della pelle stimolando la produzione di melanina. L’olio essenziale di albicocca è un valido coadiuvante in grado di contrastare la psoriasi. Il buon contenuto di fibra contribuisce alla salute e al buon funzionamento del sistema digerente, favorendo la digestione e la corretta formazione ed eliminazione delle feci.

L’albicocca è utile in caso di problemi digestivi e stitichezza. Le albicocche, inoltre, sono ricche di catechine, flavonoidi in grado di inibire alcuni enzimi coinvolti nella genesi del processo infiammatorio. In tal senso sono utili in particolare contro la colite ulcerosa, una patologia infiammatoria intestinale e contro i danni che l’infiammazione può causare sui vasi sanguigni.

L’albicocca non presenta particolari controindicazioni se non leggere proprietà lassative, conferite dalla presenza di sorbitolo.

Controindicazioni

Sono sconsigliate in caso di ulcera gastroduodenale.  Alcune persone inoltre possono manifestare allergie verso questo frutto. Sono sconsigliate anche per chi soffre di calcoli renali.

Leggi Anche
Papaya: proprietà e valori nutrizionali

Per qualsiasi chiarimento rivolgersi al proprio medico o al farmacista di fiducia.

A cura della Dr.ssa Maria Adelaide Palmieri, FARMACISTA

Leggi anche:Anguria, dolce rimedio contro il caldo

Cosa pensi di questo articolo?
Arrabbiato
1
Dubbioso
0
Eccezionale
2
Felice
0
Interessante
0
Leggi Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzi email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT 2020 ESPERTIDELLASALUTE.IT

Torna Su