Stai Leggendo
Alloro: proprietà, uso e controindicazioni

Alloro: proprietà, uso e controindicazioni

Alloro: proprietà, uso e controindicazioni

Alloro: proprietà e benefici di una pianta aromatica e officinale utile in caso di coliche, problemi allo stomaco e meteorismo. Modalità d’uso e controindicazioni

L’alloro (Laurus nobilis) è una pianta aromatica e officinale appartenente alla famiglia Lauraceae. E’ composto da un fusto eretto e da foglie con forma ovale, di colore verde scuro e dal profumo intenso. Sia le foglie che le bacche dell’alloro contengono un olio essenziale composto da una serie di principi attivi (geraniolo, terpineolo, eucaliptolo) che stimolano l’appetito e favoriscono la digestione.

Le bacche e le foglie agiscono sull’organismo esercitando un’azione espettorante, utile in presenza di sintomi da raffreddamento e catarro bronchiale. Inoltre svolgono un’azione diaforetica, utile per stimolare la sudorazione in caso di febbre.

L’alloro allevia le coliche, riduce i problemi allo stomaco, favorisce l’eliminazione dei gas intestinali, combattendo aerofagia e meteorismo. Viene utilizzato anche in caso di diarrea in quanto è un ottimo astringente.

Favorisce il sonno in chi soffre di insonnia, ottimo alleato in caso di stress e nervosisno. Risulta utile anche nella sindrome premestruale in quanto è un efficace antidolorifico. Per chi soffre di artrite l’alloro svolge un’azione importante, alleviando i dolori reumatici e articolari. L’alloro è un valido antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi.

Purifica i reni, tiene sotto controllo la pressione sanguigna, aumenta le difese immunitarie e regola i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, prevenendo malattie gravi come infarto e ictus.

Alloro, modalita di somministrazione. Tisane, infusi e olio di alloro

La tisana è facile da preparare ed è utile per alleviare efficacemente i fastidi allo stomaco. Favorisce la digestione e provvede ad eliminare i gas intestinali. Aiuta nei casi di inappetenza e negli stati influenzali.

Per la preparazione della tisana prendere 3-5 foglie di alloro e una tazza d’acqua, circa 250 ml. Versare le foglie di alloro nell’acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti circa.  Filtrare, dolcificare a piacere se necessario e bere.

L’olio di alloro viene adoperato in cucina ma anche a scopo curativo per uso esterno. Per la preparazione prendere 50 gr di polvere di bacche d’alloro e 250 ml di olio EVO. Mettete la polvere in un barattolo di vetro con coperchio a chiusura ermetica e versare l’olio d’oliva. Chiudere il barattolo e conservarlo per 30 giorni avendo l’accortezza di agitarlo tutti i giorni.

Con questo rimedio si possono effettuare dei massaggi decontratturanti. Risulta efficace in caso di contusioni, slogature, dolori reumatici, articolari e muscolari. Si può inoltre applicare sul petto e sulla schiena per alleviare i sintomi dell’influenza. Si possono realizzare anche dei saponi e numerosi prodotti di bellezza.

Controindicazioni

È sconsigliato l’assunzione delle foglie di alloro nei bambini al di sotto dei 6 anni di età. L’alloro può generare allergie in soggetti predisposti. Per lo stesso motivo, anche le donne in gravidanza non dovrebbero assumere decotti o infusi a base di tale pianta.

Leggi Anche

Un uso eccessivo di alloro può causare sonnolenza, nausea e vomito. Anche l’uso dermatologico deve essere effettuato con cautela per evitare possibili dermatiti da contatto.

In tutti i casi è sempre bene consultare il proprio medico o il farmacista di fiducia.

A cura della Dr.ssa Maria Adelaide Palmieri, Farmacista

Leggi anche: Lattoferrina, proprietà e benefici

Cosa pensi di questo articolo?
Arrabbiato
0
Dubbioso
0
Eccezionale
0
Felice
0
Interessante
0
Leggi Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzi email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT 2020 ESPERTIDELLASALUTE.IT

Torna Su