Stai Leggendo
Timo olio essenziale proprietà

Timo olio essenziale proprietà

Timo olio essenziale proprietà

Timo olio essenziale proprietà. Rimedio naturale utile come coadiuvante in caso di tosse, sintomi influenzali, sinusite, dolori muscolari e articolari

Timo olio essenziale proprietà. Il timo è una pianta molto utilizzata in cucina per aromatizzare numerosi piatti.  Importante é soprattutto la sua attività terapeutica. E’ un arbusto alto dai 20 ai 30 cm  che cresce in Italia nelle zone soleggiate ed aride.

Nel timo sono presenti diversi oli essenziali, il timolo per circa il 50% e in misura e minore carvacrolo, terpineolo, borneolo, linalolo, geraniolo e tujanolo. Inoltre contiene anche tannini ad azione antivirale, saponine, triterpeni ad attività antibiotica e flavonoidi. Tra tutte queste componenti, il timolo è quello che sviluppa un’azione antibatterica molto forte. Oltre agli oli essenziali che vengono estratti dal timo, anche le sommità fiorite sono utilizzate per le loro proprietà terapeutiche.

Timo olio essenziale proprietà ed indicazioni terapeutiche

L’olio essenziale di Timo (Thymus vulgaris) può essere definito un “antibiotico” naturale, utile durante il periodo invernale come coadiuvante nel trattamento di tosse, raffreddore, sinusite e sintomi influenzali in genere.

L’olio essenziale risulta efficace nelle forme di natura batterica e virale che colpiscono l’apparato respiratorio durante il periodo invernale. Presenta un’azione balsamica, antisettica, fluidifica il muco e ne riduce la sua produzione. Grazie a queste proprietà trova largo uso nelle forme di tosse catarrale, dando un rapido sollievo e migliorando la sintomatologia.

Può essere anche aggiunto all’interno di diffusori per ambiente (8-9 gocce diluite in acqua) oppure si possono mettere 2-3 gocce direttamente sul cuscino in modo tale da favorire il riposo riducendo i sintomi di influenza e raffreddore.

Come preparare una tisana

Si può anche preparare una tisana usando foglie e sommità fiorite di timo (2 grammi circa). Lasciare in infusione le foglie di timo nell’acqua bollente per circa dieci minuti, filtrare e bere con poco miele aggiunto per rendere più gradevole il sapore.

L’olio essenziale inoltre può essere usato per ridurre i dolori muscolari e articolari.  E’ consigliato massaggiare la zona dolente con un composto ottenuto mescolando 9-10 gocce di olio essenziale con olio di oliva o un altro vettore simile.

Controindicazioni

Non è consigliato applicare l’olio puro sulla pelle o sulle mucose (bocca ed occhi in particolare) perché è molto irritante. Questo vale per tutti gli oli essenziali con elevato grado di purezza. Inoltre questo tipo di olio ha un’azione stimolante sulla ghiandola tiroidea. Alle dosi consigliate però non si corrono particolari problemi in pazienti che presentano patologie a carico della tiroide. Quindi anche in questo caso, rispettando le dosi, è possibile assumere tisane a base di timo.

Leggi Anche
Vite rossa: proprietà, uso e controindicazioni

Non sono note interazioni con farmaci, oltre agli effetti di stimolo sulla ghiandola tiroidea. Quantità eccessive di olio essenziale possono provocare, a causa  della presenza di timolo e carvacrolo, disturbi a livello gastrointestinale come nausea, vomito e mal di testa.

A cura del Dr. Antonio Proggi

Leggi anche:Dieta Alcalina: Legami con il cancro

Cosa pensi di questo articolo?
Arrabbiato
0
Dubbioso
0
Eccezionale
1
Felice
0
Interessante
0
Leggi Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzi email non sarà pubblicato.

COPYRIGHT 2020 ESPERTIDELLASALUTE.IT

Torna Su